F

Come leggere la bolletta Gas NoiEnergia – Business

LUCE | GAS BUSINESS
 

La bolletta del gas di NoiEnergia è stata pensata in modo da fornire al cliente le principali informazioni relative alla sua fornitura di gas naturale, in particolar modo su quanto gas si è consumato, rispettando quanto previsto dall’ARERA

La bolletta del gas di NoiEnergia è stata pensata in modo da fornire al cliente le principali informazioni relative alla sua fornitura di gas naturale, in particolar modo su quanto gas si è consumato, rispettando quanto previsto dall’ARERA

Quali sono le voci in bolletta?

Nella prima pagina della bolletta del gas di NoiEnergia, trovi i dati relativi alla tua fornitura:

Ilmmagini per Sito Business Bollette Gas p1 scaled
Ilmmagini per Sito Business Bollette Gas p1 zoom scaled

Lato a Sinistra:
– Intestatario contratto, cioè il nome dell’intestatario della fornitura;
– Codice cliente, ovvero il tuo codice personale in NoiEnergia;
– Indicazione mercato, ovvero il tipo di mercato in cui ti trovavi prima di diventare cliente NoiEnergia (mercato tutelato o mercato libero).

Lato a Destra:
– Numero fattura, il numero progressivo della tua fattura (in questo caso di energia elettrica)
– Data emissione, la data di emissione della fattura.

Ilmmagini per Sito Business Bollette Gas p2 scaled
Ilmmagini per Sito Business Bollette Gas p2 zoom scaled

Totale da pagare: è il totale dell’importo della fattura.
Quadro sintetico degli importati fatturati: è un breve riepilogo delle voci che compongono il totale della fattura, in maniera puramente indicativa, tra cui la spesa per la materia energia, la spesa per il trasporto e la gestione del contatore, la spesa per gli oneri di sistema e altri oneri. Dopodiché troviamo l’IVA, il canone di abbonamento alla TV, eventuali bonus fedeltà da applicare al cliente e il totale della fattura.
Il riepilogo pagamenti è la sezione in cui vengono segnalati o meno eventuali ritardi nei pagamenti delle precedenti fatture e come saldare eventuali gli eventuali insoluti.

Quali voci indicano le spese in bolletta?

Ilmmagini per Sito Business Bollette Gas p3 scaled
Ilmmagini per Sito Business Bollette Gas p3 zoom scaled

Nella prima pagina è possibile trovare i dati relativi agli importi fatturati con le seguenti diciture:

Data di riferimento
Spese per la materia energia
Spese per il trasporto e la gestione del contatore
Spese per oneri di sistema
Altri oneri
Il totale dell’imponibile
IVA vendite 10%
Totale della fattura
Il canone di abbonamento alla televisione per uso privato
Il bonus fedeltà con tetto
In fine il totale da pagare

Ilmmagini per Sito Business Bollette Gas p5 1
Ilmmagini per Sito Business Bollette Gas p5 zoom copia

Nella seconda pagina è possibile trovare i dettagli delle imposte e i dettagli degli oneri diversi.
Le accise possono variare in base alla tipologia di cliente DATO IN Smc altri usi, DATO IN Smc Domestico.

L’iva può variare tra 10% se si tratta di domestico o cliente business per cui è prevista agevolazione, 22% per altri usi e business

Dove trovo i dati fiscali in bolletta?

Ilmmagini per Sito Business Bollette Gas p3 scaled
Ilmmagini per Sito Business Bollette Gas p3 zoom scaled

Data di riferimento: è il periodo di consumo al quale fa riferimento la fattura.
Spesa per la materia energia: comprende i costi del gas naturale e delle attività di compravendita effettuate per fornire gas naturale. Sono composti da una componente variabile, dipendente dal tipo di prodotto scelto, e da altri importi fissi e variabili.
Spesa trasporto e gestione contatore: è l’importo da pagare per il servizio di trasporto del gas fino a casa tua; È composto da quote fisse (€/mese) e quote variabili (€/sMc), calcolate in base ai tuoi consumi. Inoltre è prevista l’applicazione di una quota potenza (€/sMc).
Spesa oneri di sistema: sono i corrispettivi destinati alla copertura di costi relativi ad attività di interesse generale per il sistema pagati dai clienti finali. Tali importi sono definiti periodicamente dall’ARERA e non dipendono dal fornitore. Gli importi pagati per tali attività sono suddivisi in Quota fissa (€/mese) e Quota variabile (€/sMc); la quota fissa non è applicabile alle forniture in cui hai la residenza. Per clienti non domestici è prevista anche l’applicazione di una quota potenza (€/sMc).
Altri oneri: è una quota fissa che rappresenta un ammontare che l’operatore addebita al cliente per i costi dei suoi servizi, come l’assistenza clienti.
Totale dell’imponibile: è il totale delle varie spese per la fornitura del gas riportate in bolletta.
Totale imposte e IVA: sono costi riscossi dal fornitore per conto dello Stato e degli enti locali.
Totale della fattura: la somma dell’importo delle spese più l’IVA.
Bonus di fedeltà con tetto: è l’importo di eventuali sconti, offerte o promozioni riservate al cliente NoiEnergia.
Totale da pagare: il totale finale, ovvero l’importo della fattura.
Per le fatture gas il canone non esiste.

Ilmmagini per Sito Business Bollette Gas p7
Ilmmagini per Sito Business Bollette Gas p7 zoom

I dati di fornitura e di fatturazione sono reperibili nella pagina due della bolletta e comprendono:

Matricola: La matricola del contatore del gas è un numero composto da 8 o 9 cifre che viene assegnato da chi produce l’apparecchio e che si trova sia stampato sul contatore che in fattura
Tipologia: la tipologia di fornitura di gas naturale; può essere “domestico” o “altri usi”.
Tipo uso: la tipologia di uso della fornitura, può essere: acqua calda sanitaria o anche riscaldamento e cottura.
Classe prelievo: La “Classe di Prelievo” indica per quanti giorni a settimana il gas viene utilizzato secondo una determinata “Destinazione d’uso” “C” (Civile) o “T” (tecnologica). Può assumere valore da 1 a 3: Per le Destinazioni d’uso “C”, la Classe di Prelievo assume sempre valore “1” (7 giorni);
Data di attivazione: la data di attivazione della fornitura
Scadenza del contratto: la data di scadenza del contratto
Consumo annuo: il consumo annuo dell’utenza oggetto di fornitura, in un dato periodo di tempo, calcolato in sMc
Progressivo annuo: rappresenta il totale del gas consumato (espresso in sMc ) nell’anno solare, ossia a partire dal 1 gennaio dell’anno in decorrenza
Fattore C: il coefficiente che converte il consumo misurato dal contatore, espresso in metri cubi, nell’unità di misura utilizzata per la fatturazione, cioè gli Standard metri cubi
PCS: è la quantità di calore prodotta dalla combustione completa di un metro cubo di gas

Dove leggo i consumi fatturati in bolletta?

Ilmmagini per Sito Business Bollette Gas p8 1
Ilmmagini per Sito Business Bollette Gas p8 zoom

I consumi sono fatturati sulla base della lettura del contatore, che può essere reale, stimata o ricondotta.
La lettura è reale quando il cliente invia l’autolettura o il distributore rileva direttamente il dato dal contatore del cliente.
È stimata quando, in assenza di lettura reale il fornitore, sulla base di uno storico dei consumi cliente, stima il consumo per fatturare.
È ricondotta quando la lettura è riferita a un certo momento temporale, precedente alla raccolta della misura effettiva, determinata in base a quest’ultima.

Ilmmagini per Sito Business Bollette Gas p9

Storico dei consumi con riferimento mese per mese.

Ilmmagini per Sito Business Bollette Gas p9 zoom

GLOSSARIO DELLA BOLLETTA PER LA FORNITURA DI GAS

Versione integrata con le modifiche apportate dalla deliberazione 610/2015/R/COM, 463/2016/R/COM,
242/2021/R/COM E 209/2022/R/COM