fbpx
autolettura energia elettrica

Autolettura del contatore della luce: la guida di NoiEnergia

Autolettura: perché è così importante comunicarla in maniera costante e corretta al proprio fornitore? Un corretto utilizzo dell’energia passa soprattutto per un uso consapevole della stessa e da un controllo dei propri consumi, in modo da mantenere i costi lineari ed evitare esborsi inutili.  

Cosa è l’autolettura? 

Partiamo dalla definizione. L’autolettura non è altro che la lettura, da parte del cliente, del proprio consumo misurato dal contatore e la conseguente comunicazione di questi dati al proprio fornitore di energia elettrica. L’autolettura è un’operazione molto semplice che può essere eseguita in autonomia dagli utenti. Ricevendo l’autolettura il fornitore potrà emettere le fatture basandosi su consumi reali. Viceversa, non comunicare l’autolettura comporterà l’emissione della fattura basata su consumi stimati, con il rischio che abbia un importo molto più alto di quanto previsto. 

autolettura luce

E in caso ci fosse un cambio di fornitore (switch)? 

Un nostro ulteriore consiglio è quello di fare attenzione a comunicare l’autolettura quando si cambia fornitore. Il motivo è molto semplice: passando da un fornitore all’altro esiste il rischio di ricevere la prima fattura calcolata su un consumo stimato, non avendo il nuovo fornitore uno storico dei consumi. Per evitare questa situazione spiacevole, basta comunicare la propria autolettura qualche giorno prima del cambio di fornitore. Per essere più chiari, se l’entrata in fornitura è prevista per il 1 giugno, inviando l’autolettura per esempio il 30 maggio il nuovo fornitore potrà calcolare l’importo in fattura basandosi su consumi effettivi. 

Comunicare l’autolettura è la giusta via per evitare errori in bolletta e favorire il risparmio 

Che informazioni utili posso ottenere dal contatore della luce? 

Il contatore è una fonte di informazioni che possono essere molto utili per tenere sotto controllo i consumi. Infatti, dal contatore è possibile visualizzare dai dati riguardanti la tua fornitura di energia elettrica alla potenza istantanea. Per ottenere queste informazioni basta premere il pulsante situato vicino al display. Ti appariranno una serie di dati in quest’ordine: 

  • Il numero cliente 
  • La fascia oraria in atto 
  • La potenza istantanea, ossia i kW prelevati in quel momento: P inst (aggiornato ogni 2 minuti) 
  • La lettura dei consumi complessivi e la potenza massima del periodo di fatturazione in corso 
  • La lettura e la potenza massima del periodo di fatturazione precedente 
  • La data e l’ora 

Come è possibile fare l’autolettura del contatore della luce? 

I moderni contatori della luce sono ormai quasi tutti elettronici e sono, in teoria, tutti consentono la telelettura, ovvero la possibilità di leggere a distanza i consumi del contatore. Nonostante questo, si potrebbero verificare comunque disguidi in fase di comunicazione della lettura.  

Il nostro consiglio è quello di comunicare sempre con regolarità l’autolettura, in modo da essere sicuri che i propri consumi siano aggiornati e che le bollette siano coerenti con i propri consumi reali. 

I passi per fare l’autolettura 

Per effettuare e comunicare l’autolettura bastano pochi semplici passaggi 

  • Controlla la bolletta o le comunicazioni del tuo fornitore (NOI ricordiamo ogni mese ai nostri clienti di inviare la lettura tramite i nostri canali social); c’è sempre un periodo di tempo nel quale comunicare la lettura, in genere prima dell’emissione della bolletta. 
  • Segna la lettura gas e/o luce
    Se hai un contatore di nuova generazione, dal display digitale o numerico, in caso di contatore puoi vedere i chilowattora (kWh) consumati fino a quel giorno. Se hai un contatore di tipo tradizionale devi leggere e comunicare solamente i numeri prima della virgola. 
  • Con il tuo codice cliente a portata di mano, contatta il tuo fornitore. Solitamente i canali per ricevere l’autolettura sono diversi: via telefono, tramite il web, tramite sms o tramite le applicazioni per mobile.  
  • Ricorda di verificare nella bolletta successiva che la lettura sia coerente con quanto comunicato. 

L’autolettura con il contatore elettronico 

Se sei in possesso di un contatore elettronico, per effettuare l’autolettura bisognerà premere il pulsante situato vicino al display fin quando non compare l’informazione relativa al consumo: i valori di A1, A2 e A3 corrispondono rispettivamente ai consumi delle fasce orarie F1, F2 ed F3Il contatore elettronico, infatti, registra i consumi suddividendoli in 3 fasce orarie, quindi è bene prendere nota delle letture di tutte e 3 le fasce orarie. 

Continuando a premere il pulsante vicino al display, appariranno nuovamente le voci A1, A2 e A3, ma i valori in questo caso saranno riferiti al precedente periodo di fatturazione. 

Ricorda che puoi comunicare l’autolettura dall’Area Clienti in alto a destra, effettuando l’accesso con il tuo codice cliente e la tua password (se non sei registrato, scopri come fare!), contattando il Servizio Clienti tramite telefono o Whatsapp

Per aiutarti con la comunicazione dell’autolettura, abbiamo realizzato un prospetto ad hoc, chiaro e comprensibile. Scaricalo subito da qui e stampalo per tenerlo sempre con te!  

 

Open chat
1
Ciao da NoiEnergia! In cosa possiamo esserti utile? Entra in contatto con il nostro Servizio CLienti
Powered by
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi