Risparmia energia in autunno: i consigli di NoiEnergia

risparmia-energia-in-autunno
News

Risparmia energia in autunno: i consigli di NoiEnergia

E alla fine, è arrivato l’autunno. Solitamente, l’arrivo di questa stagione coincide con un aumento delle spese per l’energia, perché è il momento dell’anno in cui iniziamo a utilizzare il riscaldamentoLe giornate iniziano a diventare più corte, il clima inizia a diventare più freddo. I consumi di energia elettrica subiscono dei notevoli rialzi rispetto alle stagioni più calde e più luminose.  

Per contrastare l’aumento dei consumi e, di conseguenza, delle spese per l’energia, ci sono alcuni accorgimenti da considerare, utili per risparmiare energia in casa. 

Risparmia energia in autunno 

Il risparmio energetico dipende da diversi fattori, alcuni dei quali variabili e che non dipendono dall’utente finale. Il primo consiglio è valutare in maniera adeguata la classe energetica dei propri elettrodomestici e, conseguentemente, i consumi di ognuno di essi. Questo è un primo passo per rendersi conto delle spese e dei consumi. Parliamo di elettrodomestici come, per esempio, le caldaie elettriche (che ovviamente vengono utilizzate maggiormente durante l’autunno rispetto all’estate, oppure le stufe elettriche, che nella bella stagione rimangono inutilizzate.  

Ma non solo gli elettrodomestici a incidere sull’aumento dei costi, poiché anche la luce che rimane accesa più ore al giorno contribuisce all’innalzamento dei consumi e, di conseguenza, dei costi. 

Attenzione agli sprechi di energia 

Un buon modo per iniziare è ovviamente di fare attenzione ed evitare sprechi di energia in casa. Ad alcuni consigli sempre validi, come spegnere sempre la luce quando non serve e spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici, aggiungiamo delle indicazioni utili a contenere i consumi e le spese per l’energia. Vediamole insieme! 

Alzare la temperatura del frigorifero 

Aumentare la temperatura del proprio frigorifero dopo il caldo estivo, posizionando la manopola tra 1 e 2, permette di non sprecare energia e aiuta a non deteriorare o rovinare gli alimenti perché questi, con un freddo eccessivo, potrebbero non conservarsi in maniera adeguata. 

Controllare la caldaia
In autunno far effettuare un controllo della caldaia, chiedendo l’intervento di un professionista, è necessario per verificarne l’efficienza. Se la caldaia di casa infatti disperdesse calore più del dovuto causerebbe uno spreco di energia assolutamente evitabile. Alcune caldaie sono molto soggette ad usura e quindi un controllo è una mossa assolutamente consigliata. 

Ridurre gli spifferi
Ovviamente, e entra aria fredda servirà più energia per scaldare la casa in autunno. Buona norma è, durante la notte, tenere le persiane chiuse. Controllate gli infissi per assicurarvi che non ci siano punti da cui possa passare aria fredda e provocare, di conseguenza, un aumento del consumo di energia.

Altri consigli validi sono: 

  • Non tenere aperta la porta del frigorifero inutilmente; 
  • sbrinare frequentemente il frigorifero, in modo da renderlo più efficiente; 
  • usare la lavatrice a pieno carico; 
  • usare lampadine a basso consumo; 
  • Non esagerare con il riscaldamento, ma tenere una temperatura massima negli ambienti di 20 gradi.

Cerchi maggiori informazioni sulle nostre offerte su energia elettrica e gas? Vai sulla pagina Contatti e scopri come entrare nel mondo di NoiEnergia