fbpx
Estate: come risparmiare sulla bolletta

Estate: ecco come risparmiare fino al 45% sulla tua bolletta

Estate, tempo di caldo torrido e aumenti di bolletta. Ecco alcuni utili consigli per risparmiare.

[div class=”col-1-1″ ]

In estate risparmiare sulla bolletta domestica è una priorità. Nelle giornate di caldo intenso i consumi degli apparecchi elettrici possono essere molto elevati e di conseguenza le spese possono aumentare in maniera incontrollata.
Abbiamo già visto alcuni trucchi per ottimizzare il consumo dei condizionatori. In questo articolo, invece, daremo altri consigli per vivere al meglio le comodità di casa e limitare al minimo lo spreco di energia. Vedremo come ottimizzare l’impiego delle risorse energetiche e ridurre l’impatto ambientale causato dall’uso di apparecchi ed elettrodomestici inquinanti. Consigli che vi aiuteranno a non ricevere una bolletta carissima, per un risparmio stimato fino al 45% sui costi della materia energia.

Alcuni consigli per mantenere la propria casa al fresco e allo stesso tempo risparmiare sulla bolletta durante i mesi più caldi.

[div class=”col-1-1″ ]

Vediamo, allora, come risparmiare sul consumo energetico in estate (e in generale nei periodi di caldo intenso), per evitare una bolletta elettrica alle stelle.

Partiamo dall’alleato più conosciuto contro le alte temperature, il condizionatore. Nel nostro precedente approfondimento vi consigliavamo di ridurre al minimo le ore di utilizzo, tenendo chiuse le finestre nelle ore più calde per da evitare un uso eccessivo. In secondo luogo, è importantissimo utilizzare la funzione “deumidificatore”, che consuma meno energia elettrica. È l’umidità a far percepire il caldo in maniera ancora più intensa. Così, sostengono gli esperti di Avvenia, è possibile ridurre del 75% i consumi. Per avvertire la sensazione di fresco può essere sufficiente mantenere i 25 gradi in casa.

Inoltre è molto importante fare la doccia nelle ore meno calde della giornata. La produzione di vapore comporta un aumento dell’umidità che, come detto nel punto precedente, fa aumentare la percezione del caldo e quindi l’uso del condizionatore.
In cucina, per risparmiare energia, sia questa elettrica o gas, occorrerebbe utilizzare sempre il coperchio, perché i cibi cuociono prima. Addirittura, usando la pentola a pressione si potrebbe arrivare fino al 70% di risparmio energetico. A cottura quasi terminata, inoltre, si possono già spegnere forni e fornelli, perché basta il calore per terminare la cottura.

Estate: come utilizzare correttamente gli elettrodomestici.

[div class=”col-1-1″ ]

Una premessa: un consiglio abusato ma sempre validissimo è quello di acquistare prodotti con una certificazione di efficienza energetica molto alta: a una spesa iniziale maggiore corrisponderà un grande risparmio nel lungo periodo. In aggiunta questi apparecchi presentano anche un minore impatto ambientale.

FRIGORIFERI E CONGELATORI
Molto importante è sbrinarli regolarmente. Questa abitudine migliora l’efficienza energetica di questi elettrodomestici. La posizione riveste anche un ruolo importante. Mettendoli lontani dal forno avremo fino al 10% di consumi in meno.

LAVATRICE E LAVASTOGLIE
Il consiglio è di usare entrambi gli elettrodomestici sempre e solo a pieno carico, con una temperatura che non superi i 30 gradi. È emerso, infatti, che il 90% dei consumi in questo ambito sia connesso all’uso sproporzionato dell’acqua esageramente calda.

TV E APPARECCHI ELETTRICI IN STAND-BY
Gli apparecchi in stand-by sono grandi consumatori di energia elettrica. Una televisione in stand-by per 21 ore consuma la stessa quantità di energia di un apparecchio acceso per 3 ore. Sarebbe indicato staccare completamente le spine oppure utilizzare le multiprese, le cosiddette “ciabatte”, dotate di interruttore. In questo modo potremo spegnerle quando gli apparecchi collegati non sono in uso.

Estate: risparmia scegliendo il LED.

Il risparmio energetico migliora se le luci vengono spente quando non si è presenti in una stanza o quando l’illuminazione naturale è sufficiente. In più, le fonti di luce rilasciano calore; una scelta saggia è quella delle lampadine a LED. Le lampadine a LED consumano meno delle classiche lampadine a incandescenza e non generano calore.
Infine è bene applicare i doppi vetri alle finestre (consiglio utile soprattutto in inverno). Installare i doppi vetri alle finestre permette infatti, a fronte di un investimento iniziale contenuto, un risparmio energetico possibile fino al 70%.

[div class=”col-1-1″ ]

NoiEnergia crede nel valore della conosceza e si impegna a fornire la giusta informazione sui corretti comporamenti in materia di risparmio energetico. Se hai trovato questo articolo utile o interessante, condividilo sui social e facci sapere la tua opinione!

Ricordati di iscriverti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle ultime novità!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi