Comunità Energetiche Locali: parla Sebastiano Gadaleta
comunità energetiche

Comunità Energetiche Locali: la parola a Sebastiano Gadaleta

Il binomio mercato energetico e innovazione è oggi più che mai forte e consolidato: è impensabile un settore energetico statico. La ricerca, l’innovazione e in particolare la tecnologia sono il motore di uno sviluppo sempre in crescita che volge lo sguardo avanti verso la scoperta di nuove fonti, soprattutto rinnovabili, e nuovi mercati.

È proprio abbracciando questa semplice idea di base che nasce il progetto Noitech, la start up innovativa creata con il preciso intento di incrementare tecnologie in campo energetico che permettano di ampliare il raggio di azione verso mercati con potenziali ancora inespressi.

«Sin dall’idea embrionale, NoiTech si è posta come obiettivo primario lo sviluppo di software e soluzioni ICT legate al settore energy. Tutto questo è stato possibile grazie a una peculiare e attenta attività di studio dei bisogni delle società fornitrici di energia e gas, in particolare di quelle che devono combattere la concorrenza dei big player del mercato come Eni ed Enel.”, così inizia il pensiero di Sebastiano Gadaleta, socio e direttore finanziario di NoiEnergia nonché amministratore di Noitech, per presenta l’innovativa start up che ha in Puglia il suo punto di partenza. Poi prosegue: “ci siamo concentrati su quelle che potremo in maniera semplificata definire “piccole realtà territoriali”. Quelle realtà che hanno creato un legame diretto e familiare con i propri clienti, che hanno fatto del territorio il proprio punto di forza».

Comunità Energetiche: la rivoluzione del mondo dell’energia

Alla base del progetto vi è la Piattaforma Energy suite 4.0 con la creazione di differenti software capaci di monitorare e gestire vari aspetti del mercato dell’energia e dei reseller, in particolare puntando all’implementazione degli Uvam/aggregati o Comunità energetiche.

Ed è proprio su questo peculiare aspetto che NoiTech sta concentrando la propria attenzione. Con il TIDE (Testo integrato Dispacciamento Elettrico), dallo scorso novembre 2018 il Mercato per il Servizio di Dispacciamento (MSD) si è infatti aperto alle UVAM, cioè Unità Virtuali Abilitate Miste che possono essere costituite da più punti di produzione/consumo presenti nello stesso perimetro e costituite anche da impianti fotovoltaici.

Analizzando le metodologie di generazione di energia – che può avvenire da un impianto fotovoltaico o FER per il tramite di batterie installate sugli impianti – si può, dunque, massimizzare il valore economico dell’energia prodotta rispetto ai consumi e attraverso la cessione di energia nel mercato di bilanciamento, e di conseguenza con un corretto immagazzinamento di energia, evitare l’approvvigionamento dalla rete nazionale. Lo stesso modello sviluppato da NoiTech è applicabile anche alle LEC – Local Energy Community, le Comunità Energetiche Locali.

«Siamo dell’idea che le Comunità Energetiche Locali siano la vera nuova frontiera della comunità energetica, e per comunità sono intese diverse porzioni di territorio che posso simbolicamente essere grandi quartieri, intere città ma anche il territorio nazionale», conferma Sebastiano Gadaleta. «Finora, se pensiamo alla produzione di energia, ad esempio con pannelli fotovoltaici relativi ad un condominio, abbiamo in mente un rapporto di produzione/consumo “uno a uno”. Ma se quella produzione viene liberamente condivisa allora è proprio lì che cambiano i rapporti e si può concretizzare un reale risparmio in bolletta per i singoli utenti e un vantaggio circolare per tutto il territorio anche, e soprattutto, in termini “green” per l’ambiente.»

Proprio la Puglia è tra le regioni all’avanguardia in materia di legiferazione a favore delle Comunità Energetiche Locali,  – oltre al Piemonte – con la recente approvazione della proposta sfociata in Legge Regionale n.45.2019, approvata dal Consiglio Regionale e pubblicata sul BURP n. 91.2019. Dunque proprio la Puglia è il banco di prova per il progetto di NoiTech a cui si affianca la competenza e l’esperienza di NoiEnergia, che vede nella startup innovativa un nuovo possibile canale di sviluppo verso un business in divenire ma dal grande potenziale. Entrambe le aziende condividono il forte legame con il territorio, ma soprattutto un rapporto diretto con gli utenti finali, facilitando loro il rapporto con il mondo dei fornitori di energia. In quest’ottica si inserisce altresì l’applicazione NoiCommunity, uno dei tool sviluppati da NoiTech, destinata ai clienti di una società energy provider che fornisce una serie di servizi legati alle forniture di energia e servizi di marketing. Un modo semplice e immediato per consultare le bollette, fornire le autoletture dei contatori, avere tutti i recapiti ed essere aggiornati sulle ultime novità in materia energia, gestire le LEC, ma anche usufruire di promozioni create ad hoc per la community – solo per citare alcune delle funzionalità presenti.

Chatta con NOI!
1
Ciao da NoiEnergia - #allacciatiaNOI! In cosa possiamo esserti utile? Entra in contatto con il nostro Servizio Clienti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi